Home Blog Page 3

Come si personalizza un anello di fidanzamento: i 3 passaggi fondamentali

Si sa che l’anello di fidanzamento è una tipologia di anello molto speciale poiché racchiude in sé la promessa di un prossimo matrimonio. le caratteristiche di questo tipo di anello sono diverse da quelli soliti perché la tradizione ne ha plasmato i dettagli. Oggi vi è una grandissima scelta di anelli di fidanzamento del tipo solitario ma vi è anche l’imperdibile possibilità di scegliere i dettagli al fine di personalizzare al massimo. I vantaggi di personalizzare un anello solitario è che la futura sposa avrà un anello unico e irripetibile, che nessun’altra al mondo avrà mai. La personalizzazione consente anche di imprimere il proprio gusto personale. Ecco allora quali sono i dettagli che si possono scegliere per personalizzare un anello solitario con cui chiedere in sposa la propria ragazza.

La montatura

La prima cosa da scegliere per personalizzare un anello di fidanzamento come il solitario è la montatura. Si tratta cioè del tipo di cerchio in metallo prezioso su cui poi va montata la pietra preziosa. La forma della montatura è quella che determina come va messa poi la pietra. Esistono diverse tipologia tra cui poter scegliere, dalle più semplice a quelle più massicce per un anello molto più importante. Esiste la montatura a incasso a pavè, a castone, a barretta, a griffe etc. in modo da poter trovare quella che meglio risponde alle proprie esigenze personali.

La pietra

La parte che forse diventa la più importante e rende l’anello solitario ancora più bello è proprio il solitario in sé, cioè il diamante. Dato che vi è un solo diamante in questo tipo di anello, prende proprio questo particolare nome. Il diamante da mettere sulla montatura può avere delle differenze, soprattutto per quanto riguarda il suo taglio. Una pietra come questa può essere tagliata in diversi modo, a partire dal classico taglio a diamante, quello che rende ancora più bella questa pietra, ma sono possibili altre forme tra cui si può scegliere quella che più piace.

Perché scegliere un parcheggio nei dintorni dell’aeroporto: i 3 serviti top

Arrivare in un aeroporto potrebbe essere un problema poiché i diversi sistemi (treno, taxi, un passaggio etc.) sono costosi oppure impiegano troppo tempo, rischiando di far perdere il volo. La soluzione che pare la migliore è prendere la propria automobile ma il problema è dove parcheggiare, dato che in aeroporto la tariffa è altissima. Per fortuna, ci son diverse compagnie nei pressi dell’aeroporto che hanno una tariffa agevolata. Vediamo ora quali sono i servizi inclusi nel prezzo.

Il bus navetta

Una volta che si parcheggia la propria automobile in un autosilo nei pressi dell’aeroporto Fiumicino di Roma, per arrivare al gate, si prende la navetta gratuita del parcheggio stesso che impiega pochissimi minuti ad arrivare a destinazione, grazie alla vicinanza. In tale maniera, non si rischia di restare bloccati nel traffico. I parcheggi che si trovano troppo lontani dal terminal non sono adatti perché, in particolar modo per chi parte nel weekend o durante le festività, la navetta potrebbe incontrare molto traffico tanto da perdere minuti preziosi.

La video sorveglianza

La sicurezza è molto importante in un autosilo dove sono posteggiati i veicoli di chi è via per lavoro o per piacere. Per questo motivo, presso questi parcheggi è sempre attivo un sistema di video sorveglianza. Le telecamere a circuito chiuso hanno il compito di riprendere ogni angolo della struttura e anche dello spazio fuori per la massima sicurezza. È di fondamentale importanza saper che la propria automobile si trova al sicuro così da poter prendere il proprio volo in piena tranquillità.

Il personale di custodia

Oltre alle telecamere, per la sicurezza è sempre presente il personale di custodia che così può controllare quello che succede in qualsiasi momento. Inoltre, il personale è lì per poter accogliere i clienti che arrivano a tarda notte o anche la mattina prestissimo. Le operazioni di registrazione sono sempre eseguite con l’aiuto del personale, sempre pronto e gentile 24 ore su 24.

Per info e / o prenotazioni: www.parkanddream.it .

Infissi e serramenti in pvc per migliorare l’isolamento da due punti di vista

L’isolamento acustico per bloccare i rumori

Gli infissi e i serramenti che sono realizzati in pvc, rispetto a quelli realizzati con altri materiali come il legno o l’alluminio, hanno delle caratteristiche migliori poiché sono in grado di assicurare un buon isolamento dal punto di vista acustico. È di grande rilevanza questo aspetto, in particolar modo per chi dovesse abitare in una zona rumorosa, magari a ridosso di un incrocio trafficato oppure in centro città vicino a locali notturni da dove provengono schiamazzi tutta la notte. i serramenti e le finestre in pvc sono perfette per risolvere questo tipo di problematica poiché è in grado di bloccare le onde sonore senza che vadano poi a disturbare dentro l’appartamento. Solo in questo modo è possibile creare un ambiente dal comfort abitativo ottimale, tranquillo e sereno.

L’isolamento termico per rendere efficiente il riscaldamento

Un altro vantaggio che solo il pvc consente è che si tratta di un prodotto che rende infissi e finestre migliori dal punto di vista termico. Soprattutto gli infissi più datati, dissipano il calore generato dal l’impianto di riscaldamento poiché vi è uno scambio termico tra dentro, dove la temperatura è maggiore, e fuori, dove è inferiore. Lo scambio termico è un problema che rende il riscaldamento poco efficiente perché parte del calore generato viene dissipato verso l’esterno e perciò ii termosifoni dovranno restare accesi più a lungo per raggiungere la temperatura desiderata, determinando così un aumento di consumi che si traduce in bollette più alte. Lo stesso discorso vale in presenza di un impianto di aria condizionata: se l’isolamento termico no è garantito, l’aria fresca viene scaldata dall’aria calda che c’è fuori, creando un ambiente non piacevole. Il condizionatore o climatizzatore resta accesso di più e i consumi elettrici ne risentono. Il pvc è un materiale che risolve una volta per tutte questi problemi.

Scopri di più sugli finissi e serramenti andando sul sito web www.infissi-roma.info .

 

Scale Brescia, le migliori proposte!

Una cosa è certa, non possono esserci scale identiche. Ogni appartamento ha le proprie caratteristiche, sia in termini strutturali che di dimensione. Per non parlare poi del posizionamento. Ecco che le scale vengono realizzate su misura in base alle specifiche esigenze.

 

E’ possibile infatti utilizzare moltissimi materiali prima di tutto, come il legno massello, l’acciaio e il cristallo. Oggi è possibile sfruttare per la realizzazione delle scale materiali plastici di ultima generazione, leghe metalliche innovative etc.

 

Lo scopo finale è quello di ottenere una scala bella, funzionale e solido. Il design infatti è molto importante e permette di valorizzare anche gli ambienti più originali e complessi. Offre la sicurezza senza dimenticare l’importanza del design. Non è un mistero infatti che oggi come oggi le scale sono considerate un vero e proprio elemento di arredo.

 

Scale Brescia mette a disposizione le scale a Chiocciola e le scale Bilama.

 

Le scale a Chiocciola possono essere create in ferro, in legno e ferro o anche completamente in acciaio tagliato con il laser. Sono modelli forti e comodi, destinate a durare nel tempo. Potete scegliere il colore che preferite, il legno che più vi piace etc. Tantissime persone optano per le scale a chiocciola sia per la questione spazio che etetica. Avet la possibilità di scegliere tra vari tipi di ringhiera, in ferro verniciato, acciaio, acciaio inox satinatoo  cromato, vetro o legno.

 

Ci sono poi le scale bilma, in legno oppuire acciaio tagliato con il laser. Queste scale interne offrono un’ottima soluzione. Le scale vengono progettate in modo accurato dai tecnici. La loro caratteristica principale è quella di essere estremamente solide e sicure. Ideali anche per quando ci sono i bambini in casa. Sono associate con le alzate chiuse infatti.

 

Infine potete optare per le scale a sbalzo, sono scale appese al soffitto, con gradini che fluttuano nell’aria. Sono sorrette unicamente da una struttura nascosta all’interno della parete.

 

A ogni porta la sua serranda: 3 soluzioni diverse per il magazzino, per il negozio e per il box auto

Porte a soffietto per il magazzino

In un capannone vi è l’esigenza di avere una porta sicura e di grandi dimensioni che, una volta aperta, non dia il minimo ingombro. La porta a soffietto è una tipologia davvero molto pratica: le varie sezioni del portone di ingresso al magazzino si piegano su sé stesse in modo da poter essere chiuse in modo facile veloce. Le molle garantiscono la necessità di usare la forza e fare fatica nelle fasi di apertura e chiusura. In certi modelli, è possibile aggiungere in una delle sezioni una semplice porta a battente così da poter entrare e sicure agilmente senza dover aprire l’intero magazzino.

Serranda avvolgibile per il negozio

Le serrande a Roma sono sempre molto usate nei negozi e le diverse tipologie garantiscono la soddisfazione di ogni genere di esigenza. Le serrande cieche sono perfette quando dietro non c’è la necessità di mostrare i prodotti. Invece, si opta per le serrande con a maglia, tubolari o di altri tipi, per poter far vedere i prodotti in esposizione anche mentre il negozio è chiuso. Per fare meno fatica, è possibile richiedere la motorizzazione delle serrande a Roma così da aprirle e chiuderle con un solo gesto e senza alcun fatica. Il motore può essere messo in fase di installazione o anche in un secondo momento.

Basculanti per garage

Per il garage o il box auto ecco che si può far installare un basculante o anche altri tipi di serranda, come gli avvolgibili motorizzati. In generale, si usano di più le porte a basculante che sono perfette per i garage. L’apertura di una serranda di questo tipo può essere motorizzata o meno grazia a un telecomando, così si può aprire il garage senza dover nemmeno scendere dalla propria automobile. Il basculante può anche essere aperto dall’interno con un pratico sistema così da poter uscire dal garage se necessario.

Prestiti di Poste Italiane disponibili anche senza busta paga

In un periodo in cui le richieste di prestito diventano sempre più numerose, e i rapporti di lavoro hanno cambiato forma, i prestiti di Poste Italiane, accessibili anche a chi non può presentare una busta paga, costituiscono un prodotto sicuramente interessante e vantaggioso. La nuova proposta di Poste Italiane consiste infatti nell’ottenere un prestito anche a chi è semplicemente titolare di una carta Postepay, senza la necessità di aprire un conto corrente né presso le agenzie delle Poste Italiane, né presso una banca. In sostanza, i prestiti di Poste Italiane, e in particolare il prestito personale SpecialCash Postepay, sono stati concepiti proprio per supportare i lavoratori atipici, che non sono in grado di presentare una busta paga, e per chiunque altro non sia nelle condizioni di poter dimostrare il proprio reddito con un documento.

I prestiti senza busta paga erogati da Poste Italiane possono essere richiesti recandosi direttamente presso qualsiasi sportello degli uffici italiani, non richiedono alcuna garanzia e vengono erogati normalmente anche ai cittadini stranieri in possesso di documento di identità e permesso di soggiorno. Ovviamente, questo non significa che i prestiti di Poste Italiane siano concessi a tutti: non è mai possibile, in alcun caso, accedere ad un prestito senza disporre di un reddito o di una retribuzione: questo tipo di prestito intende piuttosto incontrare le esigenze di tutti coloro che, pur lavorando, non possono esibire un documento ufficiale come la busta paga. E’ il caso dei lavoratori privi di un regolare contratto di lavoro subordinato, e che operano con forme di collaborazione dove l’emissione di una busta paga non è prevista.

Tutti questi lavoratori, anche se percepiscono una retribuzione, non possono dimostrarlo con una busta paga: alcuni esempi riguardano i contratti a progetto, le collaborazioni, diverse forme di lavoro stagionale, i periodi di cassa integrazione, e così via. Generalmente, in queste situazioni viene erogato un documento con frequenza annuale che attesta la percezione di un reddito: è in base alla valutazione di questa situazione che i prestiti di Poste Italiane vengono concessi anche in assenza di un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

3 sistemi top per pulire e lucidare il tuo anello in oro o argento

Se hai un anello in oro o argento, ma anche in altri metalli meno preziosi come il platino, è importante tenerlo pulito e bello lucido per farlo sembrare appena acquistato. Ecco allora per te in esclusiva i 3 migliori sistemi per pulirlo.

Pasta fai da te

Un sistema ottimo per pulire il tuo anello preferito è quello di realizzare una pasta leggermente abrasiva con gli ingredienti che hai in casa. ti è sufficiente mischiare un po’ di bicarbonato di sodio a dell’aceto di vino bianco fino a creare una schiuma densa. Passa il composto sul tuo anello, aiutandoti con un panno in cotone o microfibra. Strofina per bene fino a quando non viene via tutto lo sporco. Se il tuo anello ha dei decori e dei punti difficili da raggiungere, puoi sempre aiutarti con un vecchio spazzolino da denti. Il bicarbonato, si sa, è un ottimo alleato per le pulizie e è utilissimo anche per pulire i metalli preziosi.

Succo di limone

Oltre all’aceto, per pulire i tuoi anelli puoi usare un altro prodotto che è molto acido e perciò ha il potere di sciogliere lo sporco accumulato sull’oro o sull’argento. spremi un limone e grattugia anche un po’ di bucci a e immergici il tuo anello per un paio di ore. Dopo il bagno, passa bene la superficie con un panno per pulire a fondo.

Prodotti specifici

Puoi utilizzare anche dei prodotti specifici studiati apposta per lucidare oro e argento. Li trovi facilmente in un qualsiasi supermercato a un prezzo conveniente. Passa la pasta con una pezza o anche un pezzo di una vecchia maglietta in cotone sul tuo anello e vedrai che viene via una patina scura: si tratta di tutto lo sporco accumulato sul tuo anello. Continua a strofinare fino a quando non sei soddisfatta del risultato e passa la pezza pulita per l’ultima volta prima di indossare il tuo anello preferito.

Altri dettagli e informazioni sono sul sito web www.anellipandora.it .

 

Tutti i migliori 4 mezzi per agevolare il trasporto durante il trasloco

La solita automobile

Per il vostro trasloco, potete anche ricorrere alla solita automobile che vi consente di trasportare alcune cose presso la nuova abitazione. Ricordate di abbassare i sedili posteriori al fine di avere un bagaglio più capitene dove potte mettere tutti gli scatoloni che avete preparato. Forse riuscite a trasportare anche alcuni elettrodomestici, tra i più piccoli. Il problema dell’automobile è legato alla sua limitata capacità che vi costringe a fare più viaggi. Aumentando il numero di viaggi tra la nuova e la precedente abitazione, avrete una perdita di tempo non indifferente, per non parlare poi della necessità di fare il pieno di benzina.

Il furgoncino dei professionisti

Le ditte individuali e i professionisti spesso hanno un piccolo furgonino per portare tutto quello che serve per il loro mestiere. Potete usare un mezzo simile per portare alcune cose in casa nuova più velocemente rispetto all’automobile solita.

Il camion dei traslochi

Il mezzo migliore che agevola le operazioni per trascolare a Roma è il camion che ha una capienza massima. Su un camion, o un furgone, potte caricare tutte le vostre cose in un colpo solo senza alcun tipo di problema. Potete mettere i mobili più grandi e ingombranti e altri oggetti come la rete del letto, il materasso matrimoniale. I pezzi dell’armadio 4 stagioni, la cucina con penisola, il divano ad elle etc. che non sono trasportabili in nessun’altra maniera. Il camion dei traslochi è l’unico mezzo che consente una serie di benefici innegabili poiché è l’unico che diminuisce drasticamente il numero di viaggi che servono per spostare tutto quanto. Il camion è la soluzione che fa al caso vostro, soprattutto se dovete cambiare città.

Il montacarichi o piattaforma aerea

Un ultimo mezzo per traslocare a Roma è il montacarichi che è la soluzione ideale nel momento in cui si deve affrontare un trasloco che avviene ai paini alti di un condominio, di una palazzina o di uno stabile.

 

www.infissiinpvcroma.it il portale di riferimento per infissi e serramenti

Gli infissi in pvc costituiscono un’ottima soluzione per valorizzare la propria casa con uno stile moderno e raffinato. Leggero, economico ma resistente e versatile, il pvc è adatto a realizzare infissi e serramenti per ambienti residenziali e professionali, porte, finestre di ogni forma e dimensione, vetrate a tutta parete e in ogni altra situazione dove sia necessario completare l’ambiente con elementi architettonici dal design essenziale. Il portale www.infissiinpvcroma.it si propone come punto di riferimento informativo per la progettazione e realizzazione di infissi moderni e garantiti per le doti di efficienza energetica, sicurezza e isolamento acustico.

Scegliere infissi e serramenti in pvc per la propria abitazione, per un ufficio o uno spazio commerciale, significa dare risalto all’architettura con un dettaglio raffinato, e avere la garanzia di un prodotto affidabile, resistente e di lunghissima durata nel tempo. Gli infissi in pvc sono inattaccabili da pioggia, umidità, intemperie ed eventi atmosferici in genere, non si rovinano con l’esposizione al sole o la vento neanche in presenza di salsedine, e non richiedono alcuna manutenzione, a parte un rapido controllo periodico in merito agli elementi di minuteria metallica.

La minima conducibilità termica di questo materiale lo rende ideale per evitare le dispersioni di calore e per mantenere all’interno una temperatura costante, contribuendo a diminuire notevolmente il dispendio energetico e ad abbattere i costi per il riscaldamento. Inoltre, gli infissi proposti da www.infissipvcroma.it sono progettati per offrire la massima sicurezza nei confronti dei tentativi di effrazione: a differenza del legno, che può essere facilmente danneggiato, il pvc è in grado di resistere nei confronti delle effrazioni, una qualità che può essere ulteriormente potenziata con l’inserimento di blindature interne e chiusure di sicurezza: per questo si tratta di una soluzione ideale per le abitazioni indipendenti e per gli appartamenti situati a piano terra.

Il pvc di ottima qualità viene realizzato con il massimo rispetto per l’ambiente, senza impiegare sostanze chimiche inquinanti, è un materiale ecosostenibile e può essere totalmente riciclato: gli infissi vengono prodotti in maniera tale da potersi facilmente disassemblare ed essere reimmessi nel ciclo produttivo.

Gossip e TV: la carriera di Maria De Filippi e Michelle Hunziker!

Il primo gossip di oggi riguarda Maria De Filippi, presentatrice molto amata dal pubblico italiano, conduttrice di diverse trasmissioni molto seguite. Ma vi siete mai chiesti quanto guadagna per le trasmissioni che crea, produce e presenta? Ve lo diciamo noi!

 

Di certo il fatto che sia una delle presentatrici più amate, la rende anche una delle più pagate. E’ molto impegnata con Uomini e Donne, Amici, C’è posta per te… il pubblico l’apprezza davvero tanto e il gradimento verso di lei continua ad aumentare!

 

Pensate che il sito basato sulle sue trasmissioni ha ottenuto un incasso superiore all’anno passato del  160%. Con la famiglia Berlusconi invece, si è spartita 500 mila euro a testa! Anche la sua società di produzione, La Fascino, ha ottenuto risultati molto più interessanti. La sua società di produzione si occupa di tutti quanti i programmi che presenta, ma anche di altri come Temptation Island e le varie trasmissioni di Maurizio Costanzo. Nel 2016 contate che la somma da dividersi con Mediaset è stata di circa 64,5 milioni di euro. E’ vero comunque che Maria De Filippi, essendo una grande imprenditrice, reinveste i propri guadagni per realizzare nuovi progetti e dar lavoro così a centinaia e centinaia di persone ogni volta.

 

La seconda news per quanto riguarda il gossip e TV riguarda la bella Michelle Hunziker. La presentatrice insieme a Nicola Savino, condurranno un programma, uno show storico. Si tratta di “scommettiamo che”. Il quale dopo quasi 10 anni di messa in onda venne sospeso. Adesso, con un cambio emittente (passa dalla Rai alla Mediaset), il programma prende nuova vita e non potevano che esserci personaggi importanti al timone! Si tratta di Michelle Hunziker e di Nicola Savino.

 

Savino lo ricordate alla Rai? Sappiate che ha appena concluso il contratto e adesso passa alla Mediaset. Nel frattempo lui sarà impegnato anche nello show Le Iene. Nei primi mesi del 2018 quindi torna lo storico programma e sicuramente lo farà alla grande!