A che cosa fare attenzione per evitare le cimici dei letti: 3 consigli top

Gli hotel e gli alberghi

È di assoluta rilevanza fare molta attenzione ed evitare a tutti i costi le cimici dei letti: si tratta di piccoli insetti infestanti che possono diventare un incubo. Liberarsi delle cimici dei letti è difficile perciò se si è solititi viaggiare molto, è indispensabile fare attenzione alle camere di albergo, hotel, ostelli, B&B, foresterie etc. Nei luoghi dove la pulizia e l’areazione è scarsa, possono trovarsi questi insettini che si nutrono di sangue: l’ospite che si mette a letto è attaccato durante la notte da questi insetti che si possono nascondere nella rete del letto, nel materasso lungo le cuciture, nelle coperte, nelle crepe del comodino etc.

Gli oggetti dal negozio dell’usato

Le cimici del letto sono degli infestanti che si moltiplicano velocemente e perciò colonizzano ben presto un luogo. È sufficiente un solo oggetto contaminato per far propagare l’infestazione in tutta la casa. Chi è un appassionato di restauro di mobili antichi e frequenta spesso negozio dell’usato e mercatini delle pulci, deve fare molta attenzione e ricordarsi di trattare a dovere il mobile prima di portarlo in casa per evitare di portare dentro le cimici dei letti. Lo stesso discorso vale per gli abiti vintage che vanno sempre lavati ad alta temperatura anche con degli additivi per igienizzare a fondo ed eliminare anche le uova.

I mezzi di trasporto pubblici

Purtroppo anche i mezzi di trasporto pubblici sono infestati dalle cimici dei letti che si nascondono nelle crepe dei sedili, sotto l’imbottitura. Le cimici dei letti sono moto resistenti e possono restare in vita anche senza cibo per settimane e settimana fino a quando un passeggero appoggia la sua valigia sul sedile del treno, del tram o dell’autobus: le cimici usano la valigia per arrivare poi a casa del malcapitato. Anche se si percorre una breve distanza, è meglio usare l’apposita cappelliere per appoggiare zainetti, valigie, bagagli, etc.

Per info e/ o prenotazioni www.cimicidalettoroma.it .