Home Blog

Come pulire il piatto doccia

Avere la doccia in bagno è molto comodo, più della vasca. La doccia permette l’occupazione di meno spazio ed è più semplice e pratica da pulire.

 

E’ possibile provvedere a trasformare la vasca in doccia andando su www.trasformazionevascaindocciaroma.it

 

Poche righe fa abbiamo accennato al discorso della pulizia della doccia. In questo articolo ci concentreremo nello specifico a capire come detergere al meglio il piatto doccia.

 

 

L’importanza della pulizia

 

Pulire il piatto doccia è molto importante ai fini della corretta igiene e della lucentezza del bagno. Questa stanza della casa è particolarmente soggetta alla presenza di batteri, sporco e cattivi odori.

 

Un bagno sporco, una doccia con il piatto trascurato, inevitabilmente fanno una pessima impressione agli ospiti che vengono a casa nostra e che certamente si tratterranno dall’usare i servizi.

 

Pulire il piatto doccia è importante e il mercato ci offre oggi molte soluzioni. Noi però vogliamo proporvi soluzioni naturali efficaci allo scopo.

 

Pulire il piatto doccia con prodotti naturali

 

Possiamo pulire il piatto doccia con i prodotti che abbiamo a casa. Tra gli ingredienti che possiamo usare ci sono il bicarbonato, l’aceto bianco e il limone. Queste tre sostanze naturali agiscono in sinergia contro lo sporco e ci autano a far risplendere il piatto della doccia.

 

I tre ingredienti possono essere mescolati in una ciotola per creare una crema densa non troppo liquida. Basteranno due cucchiai di bicarbonato, un bicchiere di aceto bianco, un limone spremuto. La miscela si potrà stendere sul piatto doccia con una spatola, insistendo più nei punti dove c’è lo sporco.

 

La si dovrà lasciare agire per qualche minuto quindi strofinare con una spugna abrasiva e risciacquare con acqua.

 

Piatto doccia ingiallito

 

Se il piatto doccia è ingiallito, si può tornare a farlo risplendere applicando sulla sua superficie del  sale e dell’olio di trementina. Si dovrà lasciare agire il prodotto per qualche minuto e toglierlo poi con un panno morbido.

 

Se lo sporco è particolarmente ostinato e sul piatto doccia sono visibilmente presenti diverse  macchie ed incrostazioni, si dovranno acquistare prodotti anticalcare più specifici.

 

 

 

Servizio di installazione e riparazione per le caldaie a gas Ariston

La necessità di rivolgersi ad un centro di assistenza e vendita caldaie a gas Ariston può riguardare diverse situazioni, dalla ristrutturazione della casa e quindi dell’impianto di riscaldamento, alla necessità di sostituire un dispositivo ormai obsoleto.

 

Una caldaia di ottima qualità permette infatti di migliorare notevolmente il comfort abitativo, di ottenere un clima piacevole e di valorizzare la propria abitazione rendendola più accogliente e confortevole. Inoltre, scegliendo un dispositivo di ottima qualità, è possibile risparmiare notevolmente sui costi di gestione e sui consumi.

 

Il marchio Ariston, punto di riferimento di primaria importanza nell’ambito della produzione di caldaie di qualità elevata, propone una gamma di modelli adatti ad un utilizzo domestico, dal design compatto e dalle notevoli performance, con il vantaggio dei consumi ridotti e del minimo impatto nei confronti dell’ambiente naturale.

 

Il servizio di assistenza e installazione provvede sia allo smontaggio e smaltimento del vecchio dispositivo, sia all’installazione e accensione della nuova caldaia, verificando il corretto funzionamento dell’impianto e l’emissione dei fumi.

 

Rivolgendosi al centro di assistenza caldaie Ariston Roma è possibile usufruire di un servizio personalizzato per la scelta e l’installazione della caldaia a gas più adatta, in base al tipo di impianto e alle caratteristiche dell’ambiente di destinazione. È inoltre possibile richiedere il servizio di manutenzione periodica, non solo per essere sempre in regola con la normativa di riferimento, ma anche per mantenere la propria caldaia in perfette condizioni.

 

Installazione e collaudo delle nuove caldaie Ariston

 

L’installazione viene effettuate da tecnici specializzati, che provvedono inoltre alla prima accensione e al collaudo dell’apparecchio per verificarne il corretto funzionamento e per controllare le emissioni di combustione. Si tratta di una procedura determinante per garantire il perfetto funzionamento dell’apparecchio e per ottimizzarne al massimo le prestazioni.

 

È comunque necessario controllare periodicamente anche la combustione, così come avvengono gli interventi di manutenzione, in base alle caratteristiche della caldaia e alle disposizioni di legge. Per non commettere errori, si consiglia sempre di rivolgersi ad un tecnico specializzato e di ricorrere ad un servizio professionale di assistenza tecnica e manutenzione per le caldaie Ariston.

Dove rivolgersi per le riparazioni degli apparecchi Miele

Gli elettrodomestici, in qualsiasi casa, rappresentano un elemento molto importante, poiché sono di supporto nello svolgimento delle attività domestiche, facilitano  molti lavori e contribuiscono a rendere un ambiente abitativo più confortevole e accogliente.

 

Nella scelta degli elettrodomestici occorre quindi considerare sia la potenza e le prestazioni, sia la qualità, cercando di orientarsi verso un tipo di prodotto destinato a durare a lungo senza dare problemi di funzionamento.

 

Il marchio Miele è noto a livello internazionale per la qualità e l’affidabilità dei propri prodotti, dotati di tecnologie sofisticate e di funzioni innovative. Gli apparecchi creati da questo marchio corrispondono ad elevati standard produttivi e si presentano con un design essenziale ed elegante, adatti da collocare in qualsiasi contesto abitativo.

 

Le caratteristiche tecniche degli elettrodomestici Miele ne garantiscono una lunga durata nel tempo, tuttavia, in caso di anomalie, piccoli guasti e necessità di sostituire qualche pezzo, si raccomanda di rivolgersi esclusivamente a tecnici specializzati. Proprio a causa della lunga durata nel tempo, può verificarsi la necessità di sostituire un pezzo particolarmente usurato o di effettuare una revisione e un controllo dell’apparecchio.

 

La scelta migliore in questi casi è quella di rivolgersi subito al centro di assistenza Miele Milano dove, grazie alla presenza di un team specializzato di tecnici, ogni problema verrà risolto entro il più breve tempo possibile. I tecnici che si occupano dell’assistenza tecnica Miele sono a conoscenza delle caratteristiche di ogni modello di elettrodomestico e provvedono subito a valutarne le condizioni e a fornire un preventivo in merito alla riparazione.

 

Il centro di assistenza Miele vanta una lunga esperienza e un elevato livello di professionalità e può prendere in carico qualsia si tipo di riparazione, utilizzando sempre e comunque pezzi di ricambio originali.

 

Un centro specializzato nella riparazione di ogni tipo di apparecchio

 

Gli elettrodomestici Miele, come abbiamo detto, sono destinati a durare molto a lungo, la qualità produttiva e la tecnologia innovativa sulla quale si basano ne garantiscono il perfetto funzionamento. Ovviamente, nel corso del tempo, soprattutto quando sono sottoposti ad un uso molto intensivo, può verificarsi un’anomalia, oppure la necessità di sostituire qualche pezzo.

Come organizzare un trasloco passo per passo

Nel momento in cui scegli di traslocare da Roma a qualsiasi altra città italiana, dovete organizzare bene il trasloco. Quando si sceglie di cambiare casa si affronta senza dubbio anche un cambio di vita, specialmente quando ci si trasferisce in una città nuova. Questo perché comunque sia quando si affronta tale esperienza lo si fa di solito per motivi di lavoro, per motivi sentimentali o semplicemente per la voglia di ripartire da zero in un posto nuovo, dove nessuno ci conosce.

 

L’emozione di questa nuova avventura spaventa, da gioia e un brivido di adrenalina lungo la schiena. Ovvio che in questo periodo è facile dimenticarsi qualcosa di importante e visto che cambiare casa e città non è proprio facile, meglio partire con il piede giusto sin da subito!

 

Come organizzare un trasloco passo per passo

 

  1. Una bella lista: sono una fan delle to do list. Questo per il semplice fatto che permettono di tenere tutto sempre perfettamente sotto controllo. Prendi uno o più fogli e inizia ad analizzare bene tutto ciò che possiedi. Se ti traslochi senza mobili la cosa è più facile chiaro, però dipende ovviamente dalle tue esigenze. Nella lista puoi appuntare tutto ciò che devi portare con te, in modo da non dimenticarti niente delle cose che hai in casa.
  2. Scegli una ditta di traslochi: chiedi dei preventivi e fatti aiutare. Almeno che tu non abbia davvero tantissimo tempo a disposizione di questi tempi e puoi fare avanti e indietro con la macchina per portare i tuoi oggetti, o almeno che non decidi di noleggiare tu stesso un furgone per il trasloco, allora ti consiglio una ditta di traslochi. In verità specialmente per i lunghi tragitti resta sempre la scelta consigliata perché sanno fare il proprio lavoro e puoi essere certo che i tuoi oggetti arriveranno sani e salvi a destinazione.
  3. Imballa con criterio le tue cose: imballare con criterio significa non riempire gli scatoloni con le prime cose che ci capitano tra le mani. Ha più senso invece mettere in una stessa scatola per esempio tutto ciò che riguarda la cucina, in una le cose del bagno etc. In questo modo sarà anche decisamente più facile dopo collocarle nella casa nuova.
  4. Scrivi sulla scatola qual è il suo contenuto: è un’altra regola non scritta, ma è davvero consigliato farlo. Scrivi sopra la scatola a quale stanza è destinata e appunta sulla scatola stessa o su un’altra lista o un file del computer in quella scatola quali oggetti ci sono.
  5. Inizia con anticipo: la cosa migliore è iniziare sempre con un certo anticipo a imballare e se è possibile a trasportare le cose. Puoi infatti decidere di imballare le cose fuori stagione oppure quelle che normalmente non utilizzi o che sai non ti serviranno per il poco tempo che ancora devi passare nella casa dove hai vissuto fino a ora.
  6. Attenzione agli oggetti fragili: devi fare attenzione agli oggetti fragili e scrivilo sempre in grande e in rosso sulla scatola che contiene tali cose facili da rompere. Imballali bene e con cura per evitare che nel trasloco si rompano.

Orologi Rolex, la passione per il lusso e la bellezza

Hai la passione per l’orologeria di alta classe e per gli oggetti di culto? Sei alla ricerca di un metodo sicuro ed efficace per investire un capitale senza correre rischi? Se ancora non hai pensato a collezionare gli orologi Rolex, questo è il momento ideale. Tieni conto che un Rolex non subisce le flessioni dei mercati finanziari, rappresenta un bene il cui valore si incrementa continuamente e può essere inoltre ricollocato sul mercato, e quindi rivenduto, con la possibilità di ricavare un utile.

 

Gli orologi Rolex sono noti per la bellezza, la precisione e l’affidabilità, si può dire che siano praticamente eterni, e anche a distanza di decenni mantengono tutto il loro splendore e il perfetto funzionamento del meccanismo interno. Un Rolex non perde mai di valore, anzi, tende sempre a raggiungere quotazioni in continuo incremento, considerando che con il trascorrere degli anni molti modelli diventano praticamente introvabili e rarissimi.

 

Per queste ragioni, molti investitori si stanno orientando verso il marchio Rolex proprio per impiegare un capitale in un prodotto di alta qualità, che non comporta imprevisti e possibili perdite.

 

Rivolgendosi ad un servizio specializzato, come compro Rolex a Brescia, è possibile acquistare Rolex usati di vari modelli, compresi i più rari e introvabili, così come vendere i propri o chiedere la valutazione di uno o più orologi, con la garanzia dell’affidabilità e della serieàt professionale.

 

Il centro è disponibile anche per fornire consulenze, perizie e per acquistare intere collezioni di orologi Rolex, assicurando le migliori quotazioni del momento.

 

Il fascino e il valore di una collezione di Rolex

 

Una collezione di orologi Rolex rappresenta un valore elevato, che si incrementa nel corso degli anni. Basti pensare che alcuni modelli di Rolex, realizzati in edizioni limitate o addirittura pezzi unici, arrivano anche a moltiplicare il proprio prezzo e a raggiungere quotazioni molto alte.

 

Per questo, si raccomanda, soprattutto quando si intende vendere un Rolex, di rivolgersi sempre ad un centro specializzato, che sia in grado di effettuare una perizia accurata e precisa ed eventualmente di acquistare l’orologio ad un prezzo vantaggioso.

Tutti i servizi che un’impresa di onoranze funebri è in grado di offrire

Un’impresa di onoranze funebri è in grado di fornire diversi servizi e di organizzare una cerimonia sotto ogni aspetto, sia tecnico che organizzativo e burocratico, occupandosi anche della richiesta di documenti che riguardano il trasporto della salma, la cremazione, la sepoltura e altri elementi correlati.

 

Quando si verifica un lutto, è normale che la famiglia del defunto attraversi un momento difficile, di smarrimento, dove la gestione dei diversi problemi che inevitabilmente si generano è abbastanza difficoltosa. Poter contare sullo staff di un’impresa di onoranze funebri qualificata e competente è la soluzione migliore per evitare problemi e imprevisti, per avere sempre tutto sotto controllo e per liberarsi dalle incombenze burocratiche, dedicandosi unicamente al pensiero per la persona scomparsa.

 

Un funerale comporta infatti diversi elementi, tra cui la necessità di rivolgersi ad alcuni uffici pubblici per ottenere permessi e documenti, l’allestimento della camera ardente, la predisposizione di addobbi floreali e arredi, il rifacimento della pietra tombale e così via.

 

Avere a disposizione una squadra di operatori qualificati fino al termine della cerimonia funebre significa non doversi preoccupare di nulla e affrontare il momento del lutto e del funerale con tranquillità e sicurezza. I tecnici dell’impresa di onoranze funebri provvederanno, con il massimo rispetto e con discrezione e cortesia, a prendersi carico di ogni imprevisto e a fornire un supporto in caso di problemi.

 

Grazie ad una lunga esperienza in questo settore, l’impresa di onoranze funebri Milano si offre per l’organizzazione delle cerimonie funebri sotto ogni aspetto, dalla fornitura di fiori e arredi, alla preparazione dei documenti per la cremazione, al trasporto e alle pratiche per la sepoltura.

 

Possibilità di richiedere il servizio più adatto alle proprie esigenze

 

L’impresa di pompe funebri si prende carico di tutto quanto riguarda l’organizzazione di una cerimonia funebre, togliendo alla famiglia del defunto ogni peso e permettendo loro di vivere il momento del lutto con la massima riservatezza.

 

Per questo si raccomanda sempre di rivolgersi ad un’azienda specializzata e competente, che sia in grado non solo di fornire un pacchetto di servizio ampio e completo, ma anche di personalizzarlo secondo le singole esigenze.

Dalla mia esperienza con la cannabis light, qualche consiglio per iniziare (finalmente!)

Hai tanti amici che continuano a raccontarti di quanto si sentano bene, e non solo fisicamente, da quando fanno un consumo abituale di marijuana light e, in più, hai letto un po’ ovunque in Rete dei numerosi e variegati benefici dell’erba legale ma hai ancora qualche remora a fare il tuo primo acquisto di prodotti CBD? Qui di seguito ti racconto la mia personale esperienza con la cannabis light, sperando di riuscire a fornirti finalmente le giuste risposte che stai cercando.

 

Che prodotti acquisto, dove e perché: la mia esperienza con la cannabis light

Partiamo dalle origini: qui ho comprato cannabis legale già dalle mie prime esperienze con questo tipo di prodotti e ho sempre ricevuto il mio ordine in pochissimi giorni, direttamente a casa e in tutta praticità. Non amo molto andare in giro per negozi, del resto, né ci sono canapa shop nelle immediate vicinanza di casa o del posto dove lavoro ed è per questo che ho preferito fin da subito la comodità degli e-commerce di cannabis light. La varietà di prodotti che trovi al loro interno è in più amplissima e i prezzi, soprattutto se fai un ordine consistente, come ti consiglio anche per poter risparmiare sulle spese di spedizione, sono più bassi della media. In più se sei preoccupato che i tuoi genitori, i tuoi colleghi, i tuoi coinquilini scoprano che fai uso di erba light – e comunque non dovresti, considerato che è completamente legale in Italia – la buona notizia è che le spedizioni sono completamente anonime e nessuno, a parte te, potrà sapere che no, non è il solito ordine di prodotti beauty. Certo, se acquisti in un e-commerce di prodotti CBD hai bisogno di sapere già alla perfezione che cosa stai cercando: è vero infatti che hai a disposizione un servizio clienti per ogni problema con il tuo ordine, ma è vero anche non ci sono commessi che ti possano spiegare  per filo e per segno di che tipo di prodotto si tratta o quando e come usarlo.

 

Per la mia esperienza con la cannabis light, comunque, la cosa migliore che tu possa fare è sperimentare. Con ogni probabilità, infatti, la prima cosa che potrebbe venirti in mente di acquistare sono le infiorescenze da fumare (da sole, mischiate al tabacco, eccetera) ma, a parte che per un uso ludico-ricreativo ed essere ideali cioè per una serata in compagnia e all’insegna del più totale relax, potrebbero non essere davvero il prodotto che più fa per te se vuoi approfittare di altri benefici della marijuana legale come l’effetto antinfiammatorio e antidolorifico o ansiolitico. Io ho scoperto, per esempio, che l’olio di CBD era l’unica soluzione per un brutto mal di denti procuratomi da una carie: ne avevo acquistato, per curiosità e perché intendevo utilizzarlo in cucina, una piccola boccetta a uso alimentare e provando a usarne qualche goccia direttamente sul dente, il dolore si è calmato subito e per un po’ di tempo. Per la mia esperienza con la cannabis light possono dirti anche che pelle e capelli hanno un aspetto molto migliore da quando ne faccio uso: sembrano più luminosi e sani e, se non vuoi spendere molto per cosmetici alla cannabis che non sei sicuro userai, puoi  aggiungere semplicemente qualche goccia di olio CBD nei tuoi prodotti preferiti: i risultati non tarderanno ad arrivare!

 

 

Quanto costa depositare un brevetto

Quando arriva il momento di registrare la tua idea, una delle prime domande che sorgono è quanto costa depositare un brevetto. Domanda che però non ha una risposta univoca. Dipende da diversi fattori e da come verrà presentato il brevetto. E considerando che stiamo parlando di un documento che attesti l’unicità di una idea innovativa, è facile comprendere come non ci siano schemi fissi su cui basarsi.

 

Oltre al costo, devi valutare anche il metodo di presentazione della domanda. Non è così semplice, dato che devi dimostrare che l’idea sia tua e non sia mai stata presentata. Data l’importanza di un tale passaggio, rivolgiti a  www.registrazionemarchiebrevetti.info per avere la consulenza e il supporto di un team di esperti del settore. Sarai certo di non commettere errori, cosa che potrebbe compromettere l’accettazione della tua domanda di brevetto.

 

I costi di deposito di un brevetto

Se hai bisogno di mettere a budget un preventivo, comincia a tenere conto dei costi fissi. Di base, c’è una tassa di deposito di 50 euro per la domanda online. Per la presentazione cartacea, invece, la cifra sale a 120 euro per 10 pagine, fino a 500 euro per plichi di oltre 50 pagine. Per la licenza, infine, calcola 500 euro per la domanda, cui aggiungere 1400 euro necessari per la concessione del brevetto.

 

Verifica dell’innovazione della tua idea

 

La prima cosa che devi fare è essere certo che la tua idea non sia già stata brevettata. Sicuramente tu non ne sei a conoscenza, o non staresti pensando a un brevetto; ma questo non significa che qualcuno non sia, purtroppo, arrivato prima di te. E’ necessario quindi affrontare una “ricerca di anteriorità”, per comprendere se esiste un brevetto uguale a quello che stai richiedendo.

Esistono due strumenti principali per fare questa ricerca

 

  • il databse del WIPO; il World intellectual property organization è l’agenzia delle Nazioni Unite per promuovere la proprietà intellettuale e la cooperazione amministrativa fra gli enti che se ne occupano
  • il database dell’Epo; l’Ufficio europeo dei brevetti, che risponde alle domande di brevetto in tutta Europa.

 

Matrimonio all’aperto, 5 consigli per organizzarlo al meglio

Ogni matrimonio è unico a sé, e ogni coppia vorrebbe fosse perfetto e indimenticabile. Una scelta meno comune, ma di grande impatto, è quella di organizzare il banchetto all’aperto. Serve solo qualche accortezza in più.

Per questo, sivolgetevi a un catering a Roma che abbia esperienza in merito. Vi darà suggerimenti su dettagli che a voi potrebbero sfuggire, e sarete certi del successo del vostro matrimonio.

Ecco 5 consiglio per organizzarlo al meglio

1 Il tipo di menù

Un banchetto di nozze all’aperto è meno formale di un ricevimento al chiuso; trasferite questa sensazione anche nel menù. Invece di piatti troppo elaborati, potreste spostarvi maggiormente su pietanze fredde o finger food. Anche se la cena sarà a sedere, gli invitati si muoveranno parecchio; rendete tutto più easy.

2 Originalità.

La scelta di stare all’aperto è originale? Sfruttatela del tutto. Potreste allestire un angolo per la griglia, cosa difficile al chiuso. Oppure un aperitivo a bordo piscina. Tutto cose che renderanno la vostra celebrazione indimenticabile.

3 Meglio la cena

Un matrimonio all’aperto sarà sicuramente durante la stagione estiva; puntate quindi sulla cena. Il caldo sole italiano è meraviglioso, ma non per mangiare sotto tende o gazebo. La cena è l’orario ideale per godersi la bella stagione senza una eccessiva calura.

Un consiglio fondamentale: tenete lontane le zanzare! Zampironi, candele e spary per gli ospiti. Non sottovalutate questo aspetto, potrebbe rovinare la giornata.

4 L’illuminazione

Cenare all’aperto la sera ha un fascino particolare, e la luce conta molto. Evitate lampioni o lampade troppo forti, che rovinerebbe l’atmosfera; ma non va bene neppure se c’è troppo buio. Concordate con la location o la società di catering un buon impianto di illuminazione; magari composto da molte lampadine, non troppo forti. Un perfetto scenario mediterraneo.

5 Riparo di emergenza

Ebbene sì, dovete sempre avere un piano B. Non è necessario che sia al chiuso; potreste semplicemente avere a disposizione delle strutture da montare nel malaugurato caso di brutto tempo. Oppure una location con terrazze coperte. Non solo per la pioggia, ma anche per il vento; assicuratevi che i vostri ospiti abbiano un riparo.

Arredare il soggiorno: come si fa

Quando sei alle prese con la scelta dell’arredamento del soggiorno, ci sono alcuni step fondamentali che devi seguire per poter essere certa di un risultato che rispecchi i tuoi gusti e la tua personalità. Se non sai da dove partire, segui questa guida che ti indica che cosa devi fare.

Scegliere lo stile e la palette

Per iniziare a scegliere l’arredo del soggiorno, identifica lo stile che più ti piace. Oggi esistono davvero moltissime possibilità che fanno al caso tuo poiché la scelta non è semplicemente tra classico o moderno. Esistono davvero moltissime declinazioni che ti permettono di trovare una soluzione che ti piaccia. Puoi prendere ispirazione da giornali del settore, siti internet, cataloghi di arredo ma anche luoghi come ristoranti, negozi, etc.

Una volta che ha individuato lo stile, seleziona una paletta di colori in maniera da scegliere elementi che si abbino facilmente tra di loro. Di solito, si scelgono un paio di tinte neutre che fanno da base acquistare una o due colori che aiutano a mettere degli accenti prendere insieme meno noioso. Tuttavia, tieni presento anche oggi il monocromo è una tendenza.

Selezionare gli elementi principali

Arriva quindi il momento di passare alla scelta dei vari elementi partendo dai principali. Ovviamente, i primi sono quelli che conferiscono della base dell’ambiente cioè pavimenti E pareti. Non sempre c’è libertà di scelta poiché magari sei in affitto o comunque non avvii opere di ristrutturazione.

Detto ciò, si passa alla scelta degli eventi principali di una linea che sono indubbiamente la parete attrezzata e il divano che in genere si mettono uno di fronte all’altro. La scelta dello stile del colore del divano dipende dal risultato che vuoi ottenere. Il divano È sicuramente un elemento centrale su cui vale la pena investire perché duri a lungo nel tempo, grazie anche al sevizio di lavaggio divani a domicilio a Milano.

Aggiungere i complementi

Per completare, ci vogliono la serie di accessori come punti luce, un tavolino da caffè, un tappeto, poltrone, quadri e stampe che selezioni in base a ciò che vuoi ottenere.