Parabrezza scheggiato: come avviene il processo di sostituzione

Quando il parabrezza della vostra automobile è scheggiato non vi resta altro da fare che andare in un’officina specializzata per la sostituzione vetri auto Roma onde evitare problemi come incidenti, visibilità ridotta e contravvenzioni. ecco di seguito tuto quello che è necessario sapere in merito a questo tipo di intervento.

Come viene rimosso il vetro rotto

Quando la crepa sul vetro è di dimensioni superiore a un centimetro è necessario che sostituiate l’intero pezzo. Gli esperti dell’officia della sostituzione vetri auto Roma tolgono i tergicristalli e anche la guarnizione che nasconde il punto in cui il para brezza è incollato alla carrozzeria della vostra automobile. A questo punto è necessario togliere il colante che unisce i due pezzi e per farlo gli esperti utilizzano un cavo di acciaio. A questo punto, si toglie il vetro scheggiato con l’ausilio di alcune ventose.

Come viene applicato il vetro nuovo

La parte della carrozzeria dove va messo il vetro vien pulita da eventuali residui di colante con della carta abrasiva o solventi appositi. Ora si prepara del nuovo colante che vien messo su tutto il perimetro dove vien poi applicato il nuovo vetro, sempre con l’aiuto delle ventose che consentono un posizionamento al millimetro. Il vetro vien fatto aderire bene affinché diventi un pezzo unico con la carrozzeria. Infine, viene rimessa la guarnizione e anche i tergicristalli.

Il costo e la durata

L’intervento di sostituzione vetri auto Roma dura circa un apio di ore ma può essere necessario che torniate il girono dopo a ritirare la vostra automobile con il parabrezza nuovo. Il costo dell’intervento è di circa 350 – 400 euro perché il vetro che viene applicato è certificato e risponde a tutte le specifiche previste dalle norme di legge attualmente in vigore in tutta la Comunità Europea. Qualsiasi sia la marca e il modello della vostra automobile, in officia è di certo presente il pezzo giusto così dovrete aspettare il minimo possibile, senza dover far arrivare il pezzo dall’estero e aspettare settimane.