Come organizzare un trasloco passo per passo

Nel momento in cui scegli di traslocare da Roma a qualsiasi altra città italiana, dovete organizzare bene il trasloco. Quando si sceglie di cambiare casa si affronta senza dubbio anche un cambio di vita, specialmente quando ci si trasferisce in una città nuova. Questo perché comunque sia quando si affronta tale esperienza lo si fa di solito per motivi di lavoro, per motivi sentimentali o semplicemente per la voglia di ripartire da zero in un posto nuovo, dove nessuno ci conosce.

 

L’emozione di questa nuova avventura spaventa, da gioia e un brivido di adrenalina lungo la schiena. Ovvio che in questo periodo è facile dimenticarsi qualcosa di importante e visto che cambiare casa e città non è proprio facile, meglio partire con il piede giusto sin da subito!

 

Come organizzare un trasloco passo per passo

 

  1. Una bella lista: sono una fan delle to do list. Questo per il semplice fatto che permettono di tenere tutto sempre perfettamente sotto controllo. Prendi uno o più fogli e inizia ad analizzare bene tutto ciò che possiedi. Se ti traslochi senza mobili la cosa è più facile chiaro, però dipende ovviamente dalle tue esigenze. Nella lista puoi appuntare tutto ciò che devi portare con te, in modo da non dimenticarti niente delle cose che hai in casa.
  2. Scegli una ditta di traslochi: chiedi dei preventivi e fatti aiutare. Almeno che tu non abbia davvero tantissimo tempo a disposizione di questi tempi e puoi fare avanti e indietro con la macchina per portare i tuoi oggetti, o almeno che non decidi di noleggiare tu stesso un furgone per il trasloco, allora ti consiglio una ditta di traslochi. In verità specialmente per i lunghi tragitti resta sempre la scelta consigliata perché sanno fare il proprio lavoro e puoi essere certo che i tuoi oggetti arriveranno sani e salvi a destinazione.
  3. Imballa con criterio le tue cose: imballare con criterio significa non riempire gli scatoloni con le prime cose che ci capitano tra le mani. Ha più senso invece mettere in una stessa scatola per esempio tutto ciò che riguarda la cucina, in una le cose del bagno etc. In questo modo sarà anche decisamente più facile dopo collocarle nella casa nuova.
  4. Scrivi sulla scatola qual è il suo contenuto: è un’altra regola non scritta, ma è davvero consigliato farlo. Scrivi sopra la scatola a quale stanza è destinata e appunta sulla scatola stessa o su un’altra lista o un file del computer in quella scatola quali oggetti ci sono.
  5. Inizia con anticipo: la cosa migliore è iniziare sempre con un certo anticipo a imballare e se è possibile a trasportare le cose. Puoi infatti decidere di imballare le cose fuori stagione oppure quelle che normalmente non utilizzi o che sai non ti serviranno per il poco tempo che ancora devi passare nella casa dove hai vissuto fino a ora.
  6. Attenzione agli oggetti fragili: devi fare attenzione agli oggetti fragili e scrivilo sempre in grande e in rosso sulla scatola che contiene tali cose facili da rompere. Imballali bene e con cura per evitare che nel trasloco si rompano.