Quanto costa depositare un brevetto

Quando arriva il momento di registrare la tua idea, una delle prime domande che sorgono è quanto costa depositare un brevetto. Domanda che però non ha una risposta univoca. Dipende da diversi fattori e da come verrà presentato il brevetto. E considerando che stiamo parlando di un documento che attesti l’unicità di una idea innovativa, è facile comprendere come non ci siano schemi fissi su cui basarsi.

 

Oltre al costo, devi valutare anche il metodo di presentazione della domanda. Non è così semplice, dato che devi dimostrare che l’idea sia tua e non sia mai stata presentata. Data l’importanza di un tale passaggio, rivolgiti a  www.registrazionemarchiebrevetti.info per avere la consulenza e il supporto di un team di esperti del settore. Sarai certo di non commettere errori, cosa che potrebbe compromettere l’accettazione della tua domanda di brevetto.

 

I costi di deposito di un brevetto

Se hai bisogno di mettere a budget un preventivo, comincia a tenere conto dei costi fissi. Di base, c’è una tassa di deposito di 50 euro per la domanda online. Per la presentazione cartacea, invece, la cifra sale a 120 euro per 10 pagine, fino a 500 euro per plichi di oltre 50 pagine. Per la licenza, infine, calcola 500 euro per la domanda, cui aggiungere 1400 euro necessari per la concessione del brevetto.

 

Verifica dell’innovazione della tua idea

 

La prima cosa che devi fare è essere certo che la tua idea non sia già stata brevettata. Sicuramente tu non ne sei a conoscenza, o non staresti pensando a un brevetto; ma questo non significa che qualcuno non sia, purtroppo, arrivato prima di te. E’ necessario quindi affrontare una “ricerca di anteriorità”, per comprendere se esiste un brevetto uguale a quello che stai richiedendo.

Esistono due strumenti principali per fare questa ricerca

 

  • il databse del WIPO; il World intellectual property organization è l’agenzia delle Nazioni Unite per promuovere la proprietà intellettuale e la cooperazione amministrativa fra gli enti che se ne occupano
  • il database dell’Epo; l’Ufficio europeo dei brevetti, che risponde alle domande di brevetto in tutta Europa.