Caldaia all’interno o all’esterno: i pro e i conto

E’ piuttosto comune, quando si compra un appartamento con riscaldamento autonomo, trovare la caldaia installata all’interno di casa. Se però dovete effettuare una ristrutturazione, che comprenda anche l’impianto di riscaldamento, potreste chiedervi se è più conveniente installare la caldaia all’interno o all’esterno.

E’ una decisione ce dipenda a valutazioni estetiche funzionali. Vediamo quale linea generale da considerare per prendere la decisione.

Sicurezza

Molte persone desiderano installare la caldaia all’esterno dell’appartamento per motivi di sicurezza. In realtà le caldaie a condensazione, quelle più moderne, sono già sicure; la valutazione se montare internamente  esternamente può partire da altri criteri di valutazione.

Discorso diverso per la tipologia più vecchia, le cosiddette caldaie a camera aperta. Queste sono fuori produzione dal 2015. Sostituirle non è obbligatorio, ma se ne possedete una di questo genere meglio spostarla all’esterno dell’appartamento. Oppure potete valutare di cambiarla per passare a un tipo moderno; consumerà molto meno recupererete l’investimento fatto tramite le spese minori in bolletta.

Fatevi consigliare sulla installazione caldaia Roma più adatta per la vostra situazione da tecnici con esperienza nel settore; faranno un sopralluogo e un preventivo, illustrando vile diverse possibilità a vostra disposizione.

Spazio

Se avete una casa piccola, installare la caldaia all’esterno è indubbiamente un grande vantaggio. In cucina o in soggiorno, al posto della caldaia potete mettere una credenza; nell’ingresso, potete sfruttare lo spazio recuperato con un attaccapanni per giacche e cappotti.

Efficienza energetica

In questo caso, il punto va a una installazione interna. L’impianto funziona tanto meglio quanto minore è l dispersone di calore; aumenta di conseguenza l’efficienza energetica. All’interno dell’abitazione, indi, l caldaia beneficerà di temperature stabili, evitando le escursioni termiche.

Comodità

La comodità di avere la caldaia dentro o fuori casa dipende molto da come è fatta l’abitazione e a come gestite l’impianto. Se lo regolate da remoto, dovrete avere accesso al pannello dell’apparecchio molto raramente; avrà poca importanza dove è posizionato. Se invece cambiate abbastanza frequentemente le impostazioni di base,  è importante che la caldaia sia in un luogo facilmente accessibile.