Come posare il pavimento durante la vostra ristrutturazione

La cornice

Per creare un effetto diverso e nuovo in casa vostra, quando dovete ristrutturare a Roma potte pensare di creare una cornice sul pavimento prima di procedere con una delle pose, che trovate descritte nei prossimi paragrafi vi basterà posare lungo il perimetro della stanza dei listelli paralleli al muro per creare una cornice. È uno stile molto adatto a stili classici e anche a un arredo con elementi di antiquariato molto decorati e ricchi.

A cassero regolare

Quando devi ristrutturare a Roma e rifare i pavimenti, puoi optare per una posa cosiddetta a cassero regolare per quelli con listelli, grandi o piccoli che siano. In questo caso, gli operai addetti posano il primo listello intero e poi finiscono tutta la fila, procedendo lungo un muro. Per la seconda fila, non si parte con il listello intero ma lo si taglia a metà per poi proseguire per tutta la lunghezza. La terza fila inizia con il listello intero mentre la quarta con quello a metà e così via fino alla fine. In tale maniera, con le fughe, cioè gli spazi tra un listello e l’altro, si viene a creare un disegno molto regolare, da qui il suo nome.

A cassero irregolare

La posa a cassero irregolare è simile a quella regolare, con l’unica differenza che il primo listello di ogni fila viene tagliato in modo diverso, perciò non intero o a metà, al fine di creare con le fughe un disegno che non sia regolare. Farete questo tipo di scelta in merito alla posa dei pavimenti, in legno o anche in laminato, quando dovete un effetto molto naturale, perfetto per i formati di grandi dimensioni.

A spina di pesce

Quando dovete ristrutturare a Roma potete anche optare per la posa a spina di pesce. In questo caso l’angolo del primo listello va a finire nel fianco del successivo. Un effetto che si usa molto ani fa era fare una parte del pavimento in un senso e poi girare l’angolo per creare una scacchiera, ad esempio, o delle fasce. È uno stile che si addice solo ad arredi moto ricchi.