Come si possono arredare i castelli e le ville?

Lo stile rustico

Per i castelli in vendita, il tema che va per la maggiore è il rustico che predilige toni caldi in maniera da creare un ambient molto accogliente e caloroso. È forse lo stile che meglio mette in risalto gli elementi strutturali a vista, come mattoni, pietre oppure anche le travi del soffitto. Se c’è un caminetto questo deve per forza diventare il focus della stanza perciò vitato assolutamente coprirlo, chiuderlo o mortificarlo. Un po’ legna accatastata vicino al camino aiuta a realizzare uno stile più rustico.

Le ispirazioni provenzali

Un’ispirazione perfetta per arredare magari un casolare vicino al mare è la Provenza, regione del sud della Francai a cavallo tra la campagna e il mare dove vengono da sempre coltivati i fiori, uno su tutti la lavanda. Dei quadretti di fiori secchi sono il puto di partenza per poi concertarsi sul colore bianco da affiancare al blu. I dettagli marittimi possono essere divertenti e allora via libera all’uso di elementi poveri tipici come conchiglie, corde e rametti.

Un tocco moderno

Arredare vecchie ville e castelli in vendita con dei tocchi in stile un po’ più moderno è un ottimo abbinamento per realizzare un insieme davvero molto interessante, da copertina di riviste del settore. È, infatti, possibile discostarsi un po’ dal solito arredo rustico che caratterizza posti di questo tipo e aggiungere invece dei richiami all’arredamento moderno, come sedute realizzate in plastica o pvc dai colori freddi, come l’azzurro, il giallo o l’arancione. I mobili moderni da affiancare per realizzare un progetto che punti in questo senso sono austeri, lineari ed essenziali con forme stilizzate e geometriche.

Gli arredi shabby

Se siete appassionati di mercatini dell’antiquariato, di certo vi capita di vedere moltissimi mobili che potete riportare a nuova vita con una bella carteggiatura e una mano di smalto protettivo. Arredi di questo tipo sono perfetti per realizzare uno stile un po’ shabby chic magari aggiungendo piatti retrò, lanterne e vecchie gabbiette per gli uccellini che diventano dei lampadari diversi dal solito.