Come sturare il lavello della cucina

Rivolgersi al pronto intervento idraulico può essere necessario nel caso di problemi domestici come perdite di acqua dagli elettrodomestici, rottura di tubature, lavelli intasati.

 

Quando il lavello della cucina è intasato e in nessun caso si riesce a risolvere il problema, rivolgersi a un pronto intervento idraulico si rivela un’ottima scelta. Nella cintura di Milano è possibile contare sui servizi offerti da un apposito idraulico a Milano.

 

Possiamo però provare in ogni caso a vedere se riusciamo a risolvere il problema da noi, adottando dei comportamenti utili a sturare il lavello della cucina. Scopriamo come fare.

 

L’aceto

 

Possiamo provare a strurare il lavello della cucina con l‘aceto. In una tazza dovremo versare una parte di aceto e una di bicarbonato, mescolare con un cucchiaio e versare la soluzione ottenuta nello scarico intasato.

 

Successivamente verseremo nello scarico dell’acqua bollente per eliminare i residui. Potremo quindi provare a usare lo sturalavandino.

 

Il bicarbonato

 

Possiamo sturare il lavello della cucina con il bicarbonato. Dovremo mettere a bollire sul fuoco una pentola con un litro di acqua e versare in una ciotola 100 grammi di bicarbonato e 100 grammi di sale.

 

Dovremo versare la soluzione di bicarbonato e sale nello scarico seguita subito dopo dall’acqua bollente. Dovremo lasciare agire per qualche minuto e ripetere per tre o quattro volte.

 

 

Il limone

 

Possiamo sturare il lavello della cucina con il limone. Basterà versare nello scarico mezzo bicchiere di bicarbonato seguito da mezzo bicchiere di succo di limone. La reazione chimica sgorgherà il lavandino.

Le bibite gassate

 

Possiamo sturare il lavello della cucina con le bibite gassate. Basta versare una comune bottiglia di bevanda gassata come la cola cola o la gassosa nel tubo di scarico e lascia agire per 5 minuti. L’operazione, ripetuta ciclicamente, scioglierà i residui nelle tubazioni dell’impianto idraulico.

 

Oppure si possono versare, in una bottiglia vuota, due bicchieri di coca cola, una tazza di bicarbonato e una tazza di sale grosso. Bisognerà chiudere la bottiglia, scuoterla energicamente e rovesciarla nel tubo di scarico. Si dovrà lasciare agire il composto per alcuni minuti quindi  far scorrere l’acqua calda.