Come usare la candeggina per pulire

La candeggina è uno dei migliori prodotti in assoluto che ci sia per pulire, sanificare e igienizzare, a patto di usarla in maniera corretta e attenta.

Non diluire con acqua calda

Diverse persone hanno la cattiva abitudine di diluire la candeggina. Spesso mettono un misurino, cioè la quantità contenuta nel tappo del falcone, in un secchio di acqua calda. Si tratta di un errore molto grave che non deve esser ripetuto per diversi motivi. La varecchina perde il suo potere a contatto con l’acqua calda. Infatti, perde la sua efficacia e la capacità di eliminare i batteri presenti e depositati sulle superfici.

In secondo luogo, la candeggina in acqua calda crea dei vapori caldi che salgono e possono esser respirati, sono vapori tossici e irritanti per le mucose del naso e per il viso, più pericolosi di quanto si possa pensare. Per tale ragione, le operazioni di igienizzazione e sanificazione Verona andrebbero sempre affidate a degli esperti.

Non mettere direttamente sulle superfici

La candeggina, sebben sia usata per le operazioni di igienizzazione e sanificazione Verona molto spesso non deve esser stesa direttamente sulle superfici, soprattutto quelle più delicate. Questo agente può esser aggressivo e dare problemi. Molte persone sfortunatamente lo hanno imparato a loro spese. Non sapendolo, hanno messo il prodotto direttamente sulle superfici di casa e rovinato irrimediabilmente superfici come quelle in legno, laminato, marmo, ceramica, cotto etc.

L’ideale sarebbe prima mettere il prodotto su un supporto come un panno e poi passare quello sulle superfici di casa che vanno pulite e sanificate. Solo in tale maniera si ha la certezza di ridurre la carica batterica sulle superfici, riducendola anche del 99% rispetto a prima.

Proteggere le mani

Come detto prima, la candeggina può rivelarsi aggressiva e rovinare anche le mani. Chi vuole una casa non solo pulita ma anche igienizzata fino in fondo dovrebbe quindi indossare dei guanti protettivi in gomma o lattice. Chi non lo fa potrebbe avere piccole abrasioni e ustioni sul derma e notare segni di precoce invecchiamento sulle mani.