Quali tipi di caldaie esistono in commercio

Stai per scegliere la nuova caldaia per la tua casa e sei indeciso sul modello, la tipologia e la marca. Nel breve articolo di oggi ho deciso di concentrarmi sulla tipologia. Si perché in fin dei conti ne esistono davvero tantissimi e se vuoi fare un acquisto consapevole ti conviene partire in anticipo e scoprire subito quali sono le caratteristiche che differenziano l’una dall’altra.

La caldaia è importantissima, è il cuore di tutto quanto il tuo impianto di riscaldamento. Devi però sceglierla bene se non vuoi fare un acquisto sbagliato, sono davvero costose! Assicurati che vada bene per il tuo ambiente e sia perciò sicura e ovviamente guarda immediatamente quando devi fare la prima revisione in modo da contattare un tecnico come quelli di assistenza caldaie Baxi Milano.

5 differenti tipologie di caldaie

Partiamo dalla caldaia a camera stagna che tra tutte le tipologie è la più diffusa in Italia. A livello tecnico ciò che la caratterizza è il tiraggio forzato dell’aria grazie a dei tubi e un ventilatore. Il gas invece viene sottoposto alla combustione in una parte interna, in un ambiente isolato. Queste caldaie sono installate in bagno o in cucina di solito e i fumi di scarico vengono portati all’esterno della casa grazie a delle tubazioni appropriatamente isolate.

Ci sono poi le caldaie a condensazione, idonee per chi ha una casa bella grande e conta di tenere acceso il riscaldamento per otto o più ore al giorno consecutivamente. La loro caratteristica è che va a recuperare il calore del vapore e dei fumi di combustione per riciclarli. Non li fa disperdere nell’aria e crea nuove fonti per il riscaldamento. A livello economico può esserci un bel risparmio perciò.

Ci sono poi le caldaie a camera aperta. Ideali per chi vuole installare la propria caldaia in una parte esterna della casa, come in un balcone oppure in giardino. L’aria non viene presa per tiraggio forzato ma arriva direttamente dall’ambiente. I gas sono espulsi sempre attraverso una canna fumaria. Ci sono poi le caldaie murali, installate a parete. Sono usate sia dentro che fuori casa, spesso inserite in una nicchia. C’è poi la caldaia a basamento che invece vengono posizionate sul pavimento e perciò facilissime da installare.