La figura professionale dell’infermiere domiciliare

Un infermiere, come sappiamo, rappresenta una figura di riferimento nel settore medico e sanitario, in grado di svolgere diverse mansioni a livello assistenziale e specialistico per paziente affetti da patologie acute e croniche e di offrire prestazioni di primo soccorso.

 

In genere, si ricorre ad un’assistenza infermieristica nel caso di pazienti invalidi e impossibilitati a recarsi presso ambulatori medici, ma che necessitano di cure e trattamenti continui nelle 24 ore: prelievi ematici, rilevazione dei parametri vitali, controllo della glicemia e della saturazione, sostituzione di flebo e di presidi medici, somministrazione di farmaci e altre mansioni che possono riferirsi a casi patologici specifici.

 

La presenza di un infermiere domiciliare non è comunque limitata alle patologie più gravi, ma può rivelarsi indispensabile anche in altre situazioni più semplici, che richiedono comunque l’intervento di un professionista, ad esempio un prelievo ematico urgente o la necessità di assumere un farmaco sotto forma di iniezione o flebo.

 

Qualunque sia la necessità, è comunque indispensabile rivolgersi ad un infermiere professionale qualificato, che sappia valutare la situazione e agire di conseguenze, coinvolgendo se necessario ulteriori figure assistenziali e utilizzando strumenti specifici. Inoltre, un infermiere professionale deve essere disponibile in qualsiasi momento, 24 ore su 24, assicurando se necessario un’assistenza continua e ininterrotta.

 

Il servizio offerto dal centro di assistenza www.infermiereadomicilioroma.it garantisce professionalità, competenza e disponibilità. I pazienti possono usufruire della presenza di un infermiere qualificato nelle 24 ore, sia continua che secondo gli orari concordati preventivamente.

 

Professionalità, competenza e cortesia

 

La professione dell’infermiere domiciliare è particolarmente complessa, poiché l’assistente in questo caso diviene parte della famiglia del paziente ed è spesso coinvolto in situazioni che potrebbero anche discostarsi dalla semplice assistenza sanitaria e medica.

 

Per tale ragione è molto importante scegliere un professionista qualificato, per avere la sicurezza di un’assistenza completa e accurata e per poter contare sempre sulla sua presenza e collaborazione.

 

Un infermiere qualificato, infatti, deve spesso essere in grado di offrire anche una certa assistenza psicologica, impegnandosi per tranquillizzare sia i pazienti che i loro famigliari e perché siano sempre a loro agio, e aiutandoli a risolvere ogni problema.