Capelli folti, meglio il taglio corto.

Capelli folti, meglio il taglio corto.

 

Avere pochi capelli è senz’altro un bel problema, ma lo è anche disporre d’una folta capigliatura e non sapere come domarla, per evitare l’effetto elmetto, molti parrucchieri consigliano di scegliere il taglio corto, in tutte le sue svariate versioni.

 

Il taglio corto se fatto da veri professionisti è in grado di regolare qualsiasi tipo di capello, da quello liscio a quello mosso, fino agli indomabili ricci ribelli, naturalmente deve essere personalizzato, ovvero rispettando i lineamenti del viso per non appesantirli.

 

 

Vero inconveniente dei capelli folti è l’eccessivo volume, che può essere notevolmente ridotto con un taglio corto si, ma scalato, magari sulla nuca ed ai lati della testa, quel ciuffo ribelle posto sul davanti si può trasformare in una gradevole onda da portare di lato o essere pettinato all’indietro o appiattito con l’uso di gel.

 

Coloro che hanno i capelli mossi o leggermente ondulati, possono ricorrere ad un taglio medio-corto, ovvero fino al mento, sempre con ampia sfilatura , per dare un’impressione di leggerezza sui lati, ma non sulla nuca, acconciatura assolutamente vietata a tutti coloro che hanno i capelli lisci, il risultato sarebbe molto deludente e piatto.

 

Naturalmente molta attenzione all’asciugatura, che deve essere fatta a basse temperature, onde evitare l’effetto crespo ed accentuare il volume, se si sceglie il taglio molto corto, l’ideale sarebbe una mezza asciugatura con il phon e la restante all’aria.

 

Consigliamo i servizi dell’hairstylist Piero Rinaldi, che da anni offre servizi da Parrucchiere Pescara. Visita il sito: per info clicca qui!