Come pulire i diversi tipi di pavimenti

Il parquet in legno

Uno dei pavimenti che si incontra più facilmente nelle case è il parquet di legno che è piuttosto facile da pulire, basta avere delle piccole accortezze suggerite direttamente da una valida impresa di pulizie Roma. il pavimento in legno si deve pulire con un prodotto specifico e poca acqua, meglio farlo quasi a secco o passare subito dopo il moccio un panno asciutto per evitare che l’eccesso di acqua vada a infiltrarsi tra le fughe. Imbarcando le delicate e pregiate assi. Di tanto in tanto, il pavimento sarebbe da lucidare con la cera e la lucidatrice che ha un’impresa di pulizie Roma.

Il laminato

Un altro pavimento in legno che capita di avere in casa è il laminato che però ha delle caratteristiche diverse. Si tratta di una pavimentazione che è realizzata sì in legno ma ha subito dei trattamenti particolari che l’hanno resa molto resistente e anche impermeabile, grazie allo stato in vinile sulla superfice per cui la pulizia può essere fatta in maniera più tranquilla, senza particolari attenzioni.

Il pavimento in marmo

Un pavimento molto bello che è anche difficile da tenere bello e pulito è quello in marmo che richiede qualche cura in più. In commercio si trovano molti prodotti specifici per questo tipo di pavimentazione che ha il problema degli aloni e delle goccioline di acqua che asciugandosi lasciano la macchia. Un pavimento così va lucidato da un’impresa di pulizie Roma.

I rivestimenti con le piastrelle

Le piastrelle sono il sistema più diffuso per rivestire non solo i pavimenti ma anche parte del muro negli ambienti più umidi come il bagno e la cucina. La loro pulizia è piuttosto semplice ma il problema sono le fughe, cioè gli spazi tra una piastrella e l’altra dove si deposita lo sporco che le rende nere. L’ideale sarebbe chiamare un’impresa di pulizie Roma che con la vaporella scioglie lo sporco depositato e le fa tornare chiare come in origine.