I 3 sistemi per procedere alla bonifica dell’amianto

L’amianto è un prodotto che fino al 1992 veniva molto usato, soprattutto in edilizia, e non è raro trovarlo negli edifici o nelle costruzioni antecedenti quella data. Ecco quali sono le 3 tecniche per minimizzare e azzerare il rischio.

Confinamento

Con la tecnica del confino si intende costruire delle barriere architettoniche per minimizzare l’esposizione al materiale pericoloso. Si usa questa particolare tecnica nel momento in cui l’area dove è presente il materiale pericoloso è molto estesa, come può essere un tetto, una copertura, una parte di un edificio. Non è cosa rara trovare ancora degli edifici con parte in eternit, per esempio, il quale veniva usato moltissimo in passato per via delle sue buone proprietà. L’azienda di smaltimento si occupa di realizzare controsoffitti e contro pareti. È indispensabile poi eseguire una fase di controllo e monitoraggio per verificare la buona riuscita dell’intervento e la tenuta del materiale.

Incapsulamento

La tecnica dell’incapsulamento è quello che ci vuole quando il materiale da trattare è circoscritto ma non può essere spostato. In questo caso, si utilizzano delle schiume e dei gel che vanno a formare una sorta di pellicola protettiva, al quale ha il compito di trattenere le fibre pericolose. Per evitare che il materiale si disperda nell’ambiente e finisca nell’aira, ecco che è sufficiente usare questi prodotti specifici, dopo l’intervento, parte un’attenta fase di monitoraggio per verificare la tenuta della membrana protettiva che è venuta a crearsi.

Rimozione

Nel momento in cui si può portar via il materiale pericoloso in piena sicurezza, ecco che è meglio farlo al più presto al fine di portare a zero una volta per tutte il rischio di esposizione alle fibre cancerogene. Il metodo della rimozione è quello che consente di portar via il materiale incriminato da parte degli specialisti che agiscono sempre con le protezioni più sicure del caso. l’amianto prelevato viene conferito presso i centri abilitati al suo trattamento. Non è necessaria una fase di monitoraggio perché il pericolo è cessato del tutto.

Per info e / o prenotazioni: www.smaltimentoamiantoroma.info .