Post operatorio del lifting facciale: come funziona

Nel momento in cui si desidera avere un avviso più giovane e bello, molti ricorrono al lifting viso Milano che permette di cancellare le rughe dal viso una volta per tutte. Si parla di questo intervento spesso ci si domanda come si svolge la fase post operatoria. È un aspetto sicuramente non è trascurabile che interessa tutte quelle persone stanno prendendo in considerazione questo tipo di intervento.

Quando il paziente torna a casa

Di solito, dopo l’intervento di lifting viso Milano, il paziente torna a casa. Solo in alcuni casi non si fa ricorso al regime di day hospital. Può capitare per esempio di avere scelto una anestesia generale o di avere incontrato delle complicazioni durante la procedura chirurgica.

Il post operatorio

Dopo l’intervento di lifting facciale è del tutto normale che il viso appaia gonfio. Può anche apparire un esteso dal colore bluastro. Sia il gonfiore che la tumefazione dovrebbe riassorbirsi nel giro di una settimana al massimo. In caso di dolore, è possibile assumere dei farmaci antidolorifici solo se prescritti dal medico.

Il giorno dopo l’intervento il paziente torna in ospedale per rimuovere il bendaggio e rifare la medicazione. Successivamente, si può anche cambiare in autonomia a casa.

Dovrebbero già essere visibili i primi risultati ma occorre attendere che il derma si assesti. Per favorire questo processo bisogna sempre indossare un bendaggio compressivo che aiuti la pelle ad aderire ai nuovi contorni senza cadere e penzolare verso il basso.

L’aspetto delle cicatrici

Essendo un intervento al viso è pressoché obbligatorio parlare di come sarà aspetto delle cicatrici che risultano dopo la procedura chirurgica. Le cicatrici sono assolutamente impercettibili poiché il chirurgo plastico usa una particolare tecnica per evitare che diventino evidenti e si alzino formando i cheloidi.

Inoltre, le cicatrici dell’intervento di lifting viso Milano sono posizionate sotto ai capelli per nasconderle ancora meglio. Bisogna però ricordare che vale sempre il consiglio di prendersi cura della cicatrice seguendo le indicazioni del medico chirurgo che prescrive pomate e unguenti.