Home Blog Page 2

4 ottimi motivi per installare una piscina fuori terra

Le piscine fuori terra sono dei sistemi davvero molto vantaggiosi per godersi un momento di relax o anche di divertimento senza dover per forza realizzare una costosa piscina interrata. Di seguito, abbiamo elencato 4 ottimi motivi per cui conviene installare una piscina fuori terra e tutti i suoi pregi.

  1. Nessuno ingombro

Le piscine fuori terra dei rivenditori intex sono la soluzione che garantisce minore ingombro. Occupano poco spazio in giardino e, una volta richiuse, non rubano spazio. Chi installa una piscina tradizionale è costretto a sacrificare una grande parte del giardino che non può essere più utilizzato diversamente. Quando la stagione estiva non è iniziata c’è comunque una parte del giardino inutilizzabile. Invece, se la piscina è richiusa, non c’è ingombro e si dispone liberamente di tutto lo spazio verde esterno.

  1. Costi e lavori ridotti

Una delle ragioni per cui conviene a tutti installare una piscina fuori terra riguarda il costo che è sicuramente minore comparato a quello delle piscine interrate. Non sono necessari lavori preliminari per preparare e rivestire la vasca interrata, non occorrono particolari interventi sull’impianto idrico e nessuno operaio deve intervenire. È sufficiente acquistare la vasca fuori terra e si installa in un attimo in piena autonomia risparmiando davvero moltissimo.

  1. Manutenzione minima

Le classiche piscine interrate sono il sogno di molti che però non tengono conto che ci vuole una certa manutenzione nel tempo. Chi preferisce una piscina fuori terra, ha un sistema 1000 volte più vantaggioso poiché non richiede particolari operazioni di manutenzione. Ci sono dei kit per l’acqua che si ricicla da sé senza dover fare pressoché nulla di impegnativo.

  1. Posizionabile ovunque

Il bello delle piscine fuori terra è poterle installare pressoché ovunque. Per esempio, si può installare una piscina come questa in terrazzo e non solo all’interno del giardino per godere ovunque di uno piacevole ristoro nell’acqua fresca. Inoltre, nel caso di cambio casa, anche la piscina si trasferisce anch’essa, cosa altrimenti impossibile con le classiche piscine interrate.

 

3 consigli per gli eterni ritardatari

Se sei sempre in ritardo e il tuo orologio sembra essere una mezz’oretta indietro, allora è sicuramente bisogno di questi consigli per evitare di fare tardi quando devi prendere il tuo volo aereo. In questi casi, non è consentito il ritardo altrimenti il volo parte senza di te, mandando all’aria il tuo viaggio.

  1. Preparare la valigia e non solo

Anzitutto, è fondamentale che tu predisponga già tutto il necessario prima della partenza. Spesso sei in ritardo proprio perché non hai organizzato bene la partenza e devi ancora preparare quello che ti serve. Prima di andare a dormire, finisci di preparare la valigia ma non basta. Infatti, per non essere in ritardo devi anche preparare i vestiti che indosserai, la colazione e tanti altri dettagli come questi. Grazie a questa piccola attenzione, eviti i ritardi e arrivi puntuale in aeroporto: non era mai successo prima!

  1. Tenere i documenti importanti a portata di mano

Un altro utilissimo consiglio per evitare ritardi che ti fanno perdere uno tenere sempre a portata di mano documenti importanti. Non commettere il grave errore di inserire i documenti di riconoscimento e di viaggio nella valigia che imbarchi perché poi non puoi più averci accesso. Tutti i documenti essenziali che ti servono devono essere tenuti a portata di mano perciò non sistemarmi nel tuo bagaglio a mano alla rifusa perché perderesti tempo a rovistare alla ricerca ma mettili in un punto di facile accesso per esibirli appena necessario.

  1. Prenotare un ncc

Un altro segreto per evitare i ritardi e non rischiare di restare a terra mentre il tuo volo decolla è prenotare un ncc. Non vale la pena affidarsi ad altri mezzi di trasporto che non sono in grado di garantire gli stessi vantaggi di un auto noleggio con conducente Roma. Tra le caratteristiche principali di un noleggio con conducente Roma c’è infatti il pieno rispetto degli orari così hai tutto il tempo necessario per attraversando l’aeroporto e arrivare all’imbarco.

Stupefacente: le 3 migliori tecnologie delle caldaie di ultima generazione

Le caldaie di ultimissima generazione hanno delle tecnologie all’avanguardia che sono in grado di ridurre i nostri consumi di gas e rendere la bolletta più leggera. Inoltre, si tratta di soluzioni meno inquinanti non solo perché usano minore combustibile ma perché emettono minori gas nell’aria. Vediamo subito di capire quali sono le tecnologie più avanzate dei prodotti proposti dalla ditta di installazione e assistenza Baxi a Bergamo per saperne di più.

Che cos’è la pre miscelazione del gas

Prima che il gas venga inviato al bruciatore per produrre acqua calda sanitaria, la calida di ultima generazione aggiunge una piccola quantità di semplicissima aria prelevata da fuori. Si tratta di una quantità che non compromette la produzione di calore. “Allungare” il gas con aria ha l’unico effetto di ridurre il consumo così la bolletta di fine periodo pesa meno rispetto a prima.

Come funziona la tecnologia a condensazione

Le caldaie a condensazione hanno un funzionamento simile a quello delle tradizionali per alcuni tratti. infatti, il gas combustibile viene inviato al bruciatore per generare calore però si producono anche prodotti di scarto. Si tratta dei fumi che trasportano con sé parte del calore generato e lo trasportano nella canna fumaria. I caldi fumi rappresentano uno spreco che le tecnologie più innovative hanno ridotto. Le caldaie della ditta di installazione e assistenza Baxi a Bergamo sono in grado di trattenere i caldi fumi nella canna fumaria e condensarli per recuperare una parte del calore che altrimenti andrebbe sprecato. In poche parole, con la stessa quantità di gas, la caldaia a condensazione produce più calore.

In che cosa consiste l’autoregolazione termica

Il tecnico della manutenzione e assistenza Baxi a Bergamo spesso regola la temperatura delle vecchie caldaie per evitare sprechi e costi troppo alti. Le caldaie di ultima generazione lo fanno in automatico perché hanno un sistema di autoregolazione termica. In abse alla temperatura esterna, regola quella dell’acqua passando dai 60° C tipici della stagione fredda e massimo 40° C durante le belle giornate.

Sospetti che lui abbia una relazione extraconiugale? Come scoprirlo e che cosa fare

Chiunque abbia il sospetto di un tradimento, dovrebbe leggere questa breve guida che indica quali sono i segnali da cogliere e anche che cosa fare in queste delicate situazioni.

I segnali di allarme

Quando si tratta di tradimento per relazioni extraconiugali, ci sono sempre dei piccoli segnali da cogliere. Solo chi è attento e sa a che cosa fare attenzione, può scoprire di più. Una persona che tradisce il partner fa più attenzione al look e all’aspetto fisico dedicandoci più tempo rispetto a prima. Abiti nuovi, dieta e attenzioni a tavola possono essere un campanello di allarme. Chi ha un’amante, è sempre alla ricerca di scusa per coprire gli incontri clandestini. Spesso la scelta ricade sul lavoro che presta diverse occasioni per non tornare a casa e agire indisturbati, Straordinari, consegne urgenti, appuntamenti coi colleghi e riunioni importanti da copertura per ogni esigenza. Lo stesso capita nel caso degli amici saranno sempre pronti a fornire una scusa per vedere in segreto l’amante. Un altro sistema per accorgersi dell’infedeltà del partner controllare come usare il telefono smartphone. Chi è sempre incollato al cellulare, non lo perde di vista e ha impostato un blocco, potrebbe avere molto da nascondere.

Che cosa fare

Una volta evidenziati più comportamenti sospetti, ci sono diversi consigli e comportamenti da mettere in atto. Per raccogliere le prove di un’effettiva relazione extraconiugale meglio non mettersi a fare pedinamenti perché I tentativi dei non esperti sono spesso goffi e facile da scoprire. Sarebbe anche consigliabile mantenere il segreto e non dirlo a nessuno perché le voci corrono velocemente. Anche se ci si confida con una persona di fiducia, certi segreti così succulenti non resta tali a lungo ma, prima o poi, vengono sveltati. Infine, non affrontare direttamente il partner sospettato perché sicuramente nega tutto anche davanti all’evidenza dei fatti. Il consiglio migliore è rivolgersi a un gruppo di investigazioni private che sa come muoversi in questi casi delicati.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.grupposarosinvestigazioni.it

L’importanza della corretta igiene orale: 3 ottimi consigli da seguire subito

Moltissimi, anche adulti, sottovalutano l’importanza della corrente igiene orale e, ogni volta che vanno dal dentista, si trovano con dei denti davvero messi male. Vediamo dunque alcuni consigli per evitare problemi a bocca, denti e gengive.

  1. Lavare i denti dopo ogni pasto

I residui lasciati dagli alimenti che mastichiamo, restano sui denti formando la cosiddetta placca. Per rimuovere la patina giallastra che riveste lo smalto del cliente, occorre lavare i denti dopo ogni singolo pasto. Lo spazzolino va usato più volte al giorno per evitare che la placca sedimenti alimentando i batteri nocivi presenti nella bocca. Anche dopo il piccolo spuntino, dovremmo prendere la buona abitudine di lavare i denti per evitare che le sostanze contenute, come gli zuccheri e gli acidi, attacchino la nostra bocca.

  1. Strofinare in ogni direzione

Purtroppo, moltissime persone tutti i giorni si lavano i denti modo scorretto poiché passano lo spazzolino solo in orizzontale. Per eliminare ogni residuo e per garantire l’igiene dei denti, occorre che lo spazzolino venga passato in ogni singola direzione. Il movimento corretto è sicuramente quello verticale che permette di togliere i pezzi di cibo incastrati negli spazi tra i denti. Il pulire bene i denti all’interno del palato, occorre fare un movimento dall’interno verso l’esterno. Più lo spazzolino viene passato in azioni diverse, più ci assicuriamo una pulizia completa evitando la formazione del tartaro che è molto più ostinato e difficile da rimuovere.

  1. Usare il filo interdentale

Bisogna però dire che lo spazzolino non riesce a raggiungere tutti i punti della bocca, lasciando zone dove i batteri proliferano. Per togliere tutta la sporcizia incastrata nei denti, bisogna sempre usare il filo interdentale, almeno una volta in settimana. Il filo interdentale non deve mai mancare nella igiene orale completa. Inoltre, si può usare lo scovolino che aiuta a passare agevolmente in tutti i punti della bocca senza dimenticare nulla.

Per info e / o prenotazioni, vai su www.dentista-genova.net

Produrre acqua calda sanitaria in maniera innovativa: ora è possibile

Oggi esistono dei sistemi innovativi per la produzione di acqua calda sanitaria che hanno mandato in pensione le vecchie caldaie tradizionali. Il tecnico della installazione e assistenza caldaie a Roma sostituisce quelle a condensazione, la tecnologia più efficiente per la produzione di con soluzioni di ultima generazione con tecnologie come quelle elencate di seguito.

  1. La pre miscelazione del

    gas

Prima che il gas venga inviato al bruciatore, le caldaie di ultima generazione addizionano della semplice aria. Questa quantità aggiunta non compromette la produzione di calore che resta immutata. L’unico effetto riguarda invece il consumo che diventa finalmente più basso essendo ridurre la bolletta del gas che viene evitata nella bussola della posta fine periodo.

  1. L’autoregolazione termica

Le caldaie di ultima generazione hanno anche un sistema di auto regolazione della temperatura dell’acqua prodotta. Nelle normali caldaie tradizionali, la temperatura va regolata manualmente da estate a inverno passando da 40° centigradi a un massimo di 60° centigradi. Alcuni si dimenticavo di farlo e consumano sacco di gas anche durante la stagione estiva senza avere vantaggi economici ma mantenendo la bolletta del gas piuttosto alta. Le caldaie 2.0 imposta la temperatura in base a quanto fa caldo o freddo all’esterno garantendo un netto risparmio in bolletta, la quale diventerà finalmente più leggera rispetto prima.

  1. La tecnologia a condensazione

Il tecnico della installazione e assistenza caldaie a Roma sostituisce le caldaie tradizionali con quelle a condensazione, la tecnologia più efficiente per la produzione di acqua calda sanitaria. Le caldaie a condensazione hanno un funzionamento particolare che garantisce un risparmio in bolletta del gas anche del 25%. Prima che i fumi prodotti durante la combustione trasportino parte del calore fuori dalla canna fumaria, la caldaia li blocca e li condensa recuperando parte del calore prodotto. Si tratta di soluzioni che eliminano questo spreco e riescono a funzionare con una minore quantità di gas consumato che si traduce in un importo più leggero fatturato in bolletta dalla compagnia fornitrice.

 

Cucina tipica di Comacchio: che cosa ordinare al ristorante

Se anche voi state organizzando le prossime vacanze estive ai lidi ferraresi e siete amanti della buona cucina, allora dovete conoscere i piatti della tradizione da ordinare la ristorante. Se siete sempre alla ricerca di novità in cucina, prenotare in uno dei tanti ristoranti a Comacchio e ordinate uno, o meglio più, dei piatti elencati di seguito

L’anguilla

Provate l’anguilla: fritta, grigliata, in umido ma soprattutto marinata almeno una volta nella vita. Può non sembrare gustosa ma meglio provare prima di spuntare sentenze. È un pesce dal gusto molto particolare con la carne un po’ grassa tipica della zona. Si pesca in acque basse proprio come quelle attorno a Comacchio, motivo che ne hanno fatto l’ingrediente più tradizionale e tipico dei poveri pescatori. Le antiche ricette sono ancora oggi tramandate gelosamente e con grande cura pere restare legati alle tradizione in cucina.

Il risotto

Un altro prodotto tipico della zona è il riso. Le tante trattorie e osterie preparano risotti a base di pesce misto che prende il nome di risotto alla pescatore. Che cosa finisce nel condimento dipende un po’ dal pescato del giorno ma, solitamente, non mancano le vongole, le cozze, la coda di rospo. Da provare anche il risotto alle canocchie, un mollusco che si trova solo qui.

Il pesce del giorno alla griglia

Uno dei modi migliori in assoluto per gustare il pesce è farlo alla griglia. È sufficiente chiedere che cosa c’è di fresco oppure scegliere direttamente dal banco del pesce quale farsi cucinare: non c’è migliore garanzia di freschezza e qualità! In alternativa, si può ordinare la grigliata di pesce misto che spesso include orate, branzini, sarde, alici, crostacei e molto altro ancora. Nei ristoranti a Comacchio arrivano questi vassoi di pesce grigliato da condividere che sono una gioia per gli occhi e per il palato. Chi va a Comacchio ma non mangia in un bel ristorante di pesce, ha perso metà dell’esperienza perché si trovano solo prodotti freschissimi pescati nel vicinissimo mare, cucinati ancora come tradizione vuole.

 

Le 3 tecnologie più innovative per la produzione di acqua calda sanitaria

Oggi sul mercato sono presenti diversi tecnologie all’avanguardia che permettono di produrre acqua calda sanitaria consumando minore quantità di gas combustibile. Per capire quali sono queste 3 tecnologie e in che cosa consistono, abbiamo pensato di preparare una breve guida divisa in paragrafi.

  • La tecnologia a condensazione

Tutte le caldaie installate dalla assistenza caldaie Beretta a Milano hanno una tecnologia a condensazione per ridurre i consumi. Si riesce a risparmiare addirittura il 25 – 30% rispetto a prima. Questa tecnologia consente di eliminare gli sprechi rappresentati dai fumi di scarico. Durante il processo di combustione del gas, oltre alla produzione di calore, si generano anche dei fumi scaricati tramite la canna fumaria. Questi fumi trascinano conserva parte del calore ma questa innovativa tecnologia di condensa per recuperare una parte. Con la stessa quantità di gas consumato, la caldaia a condensazione produce maggiore quantità di calore. Sarebbe opportuno che tutti sostituiserro la vecchia caldaia con una a condensazione anche per avere un sistema più ecologico che produce minori fumi dannosi per l’atmosfera.

  • L’ autoregolazione termica

I sistemi più innovativi hanno tutti l’autoregolazione termica. Significa che la temperatura della prodotta dalla caldaia nuova più regolata manualmente. In base a quanto fa caldo o freddo, la caldaia regola in autonomia la temperatura dell’acqua passando da 40° C e 60° C. Questo consente un risparmio sui consumi che si trasformano in una bolletta più leggera recapitata nella cassetta della posta a fine periodo. Il risparmio, soprattutto durante la stagione più bella, è garantito e non c’è il rischio di dimenticare di regolare la temperatura.

  • La pre miscelazione del gas

Le caldaie di ultima generazione dell’installazione e assistenza caldaie Beretta a Milano hanno un sistema di pre miscelazione del gas. Questo significa che, prima che il gas venga inviato al bruciatore, viene aggiunta della semplice aria. Ciò non compromette la produzione di calore ma aiuta a ridurre sensibilmente i consumi per avere una bolletta dell’importo più economico.

Sguardo più giovane e disteso con la blefaroplastica

La blefaroplastica è l’intervento di chirurgia estetica che consente di togliere anche 10 anni dallo sguardo. Se la zona degli occhi risulta stanca e spenta, la colpa è della pelle che cade verso il basso. È normale che con il passare del tempo le cellule del derma risentano dall’azione dei radicali liberi. La perdita di collagene fa apparire delle righe ai alti degli occhi che prende il nome di “zampe di gallina”, la palpebra cadente e le borse sotto agli occhi. In realtà quest’ultimo caso può esser anche dovuto a una predisposizione genetica; a luce persone hanno le borse sotto agli occhi naturalmente no per forza solo quando sono stanchi. Vediamo allora di capire meglio come funziona questo intervento per ringiovanire la zona degli occhi.

Come si esegue la blefaroplastica

L’intervento di blefaroplastica può essere completo oppure diviso in superiore e inferiore. iniziamo da sopra: il chirurgo plastico segue un’incisione seguendo la naturale piega della palpebra dall’esterno fino all’apice interno. Di solito, il taglio ha la forma tipica di una mezza luna. Non resta che scollare la pelle dai tessuti ed eventualmente risaldare quelli che hanno ceduto. Per eliminare le rughe e appianare lo sguardo, il chirurgo tende bene la pelle e taglia uno strato in eccesso per poi ricucire con una particolare tecnica che rende i punti pressoché invisibili.

Per quanto riguarda la parte inferiore dell’occhio. L’incisone viene fatta lungo l’attaccatura delle ciglia con un taglio diritto. Anche questa volta, si scolla la pelle dal tessuto. Per ridurre il gonfiore, può essere necessario far ricorso alla tecnica della liposuzione che risucchia il grasso e altri liquidi che fanno gonfiare la zona.

Il post operatorio

Dopo l’operazione, è normale che la zona sia dolorante e appaia un edema bluastro che si riassorbe da solo senza dover far nulla. La pelle è finalmente distesa e lo sguardo si apre molto di più rispetto a prima. I risultati sono visibili già da subito.

Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.vitocontreas.it

Arrivare in aeroporto senza ritardi: come si fa

Se devi prendere un volo aereo, sia per lavoro che per piacere, arriva spontanea una domanda: come arrivo in tempo in aeroporto? Bisogna sapere che in aeroporto non c’è spazio per i ritardi e contrattempi. Se arrivi in ritardo al gate degli imbarchi, non puoi più salire sull’aereo che parte senza di te. Purtroppo, a diverse persone è capitato di restare bloccati a terra perché il gate era già chiuso. È indispensabile arrivare in aeroporto con tutto il tempo necessario per fare il check in e i controlli di sicurezza senza dover fare le corse. Nei paragrafi che seguono di questa guida, vediamo con più precisione quali sono i sistemi più usati per dirigersi in aeroporto e altri dettagli su cui convien fare chiarezza.

Tanti sistemi diversi a confronto

Ci sono davvero molti sistemi oggi per arrivare in aeroporto senza ritardi. Diverse persone scelgono i classici mezzi pubblici, ma spesso bisogna fare i conti con ritardi dei mezzi che fanno saltare tutte le coincidenze. Altri preferiscono prende un taxi, ma per lunghe distanze diventa davvero molto costoso. Ambedue le proposte possono essere valide solo se si parte da molto vicino, ma la puntualità ancora non è garantita. Se preferisci avere tutto sotto controllo e non far affidamento su nessuno, la cosa migliore è prendere al tua automobile di tutti i giorni. Potrai quindi decidere tu l’orario di partenza, il tragitto, eventuali fermate etc. onde evitare di fare tardi in aeroporto e perdere il tuo volo aereo.

Dove parcheggiare l’automobile

Se sceglie l’automobile, sorge però un problema: dove parcheggiare? Non conviene parcheggiare proprio nell’aeroporto perché il costo diventa molto alto dato che l’auto resta ferma per tutti i giorni in cui sei in viaggio. La soluzione è prenotare un parcheggio Malpensa, un autosilo low cost dove lasciare la tua automobile parcheggiata mentre sei in viaggio a una tariffa iper vantaggiosa per il tuo portafoglio. La navetta è gratuita e ti porta proprio davanti al gate delle partenze.

Per info e / o prenotazioni, vai su www.parcheggiomalpensamilano.it