Come usare il colore per le pareti di casa

In tanti possono desiderare cambiare un po’ e usare dei colori invece del solito bianco per dipingere le pareti di casa. È sicuramente un’idea molto valida che però va studiata bene. Infatti, non è così facile come si potrebbe pensare usare il colore sulle pareti di casa senza sbagliare. Per avere una casa dallo stile curato, ecco alcuni suggerimenti su come usare il colore in maniera corretta come farebbe un interior designer o un architetto.

Non usare troppi colori

Di solito, chi ama il colore e vuole dare un tocco diverso ai muri di casa tende ad esagerare, dipingendo le pareti di ogni stanza con colori diversi. Se si vuole un ambiente curato nello stile, bisognerebbe evitare l’effetto arlecchino ma usa solo una tinta o, al massimo, delle sfumature dello stesso colore. Questo crea maggiore continuità tra gli spazi e coerenza nella scelta dell’arredo. Usare molti colori è anche complicato da gestire in fase di ritinteggiatura che andrebbe fatta all’incirca una volta l’anno o ogni due in base al grado di sporco. Quando due ambienti solo collegati come il living e la zona cottura in un open space non bisogna mai usare due colori diversi, anzi, il colore è un altro modo per collegare i due ambienti e renderli una cosa unica.

Solo una parete

Se vuoi usare il colore per dare un tocco agli interni di casa e ravvivarli, fai attenzione e dosa il colore con cura. Una buona idea potrebbe essere quella di dipingere solo una parete delle quattro della stanza, quella dove c’è un grande mobile protagonista, come può esser la parete attrezzata. È un sistema come un altro di attirare l’attenzione verso un preciso elemento dell’arredo di casa.

Fare una cornice e altri decori

Invece di dipingere la parete completamente si possono fare altre cose come una cornice oppure un decoro con stencil e simili. Lo scopo è sempre quello di decorare e focalizzare l’attenzione.

Per prendere subito un appuntamento, clicca qui su www.imbianchinomilano.eu